Fabbisogni standard

Ai sensi del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216, pubblicato sulla G.U. n. 294 del 17-12-2010, i fabbisogni standard constituiscono il riferimento cui rapportare progressivamente il finanziamento integrale della spesa relativa alle funzioni fondamentali e ai livelli essenziali delle prestazioni.

Il decreto ha affidato alla "Società per gli studi di settore - SOSE S.p.a.", con la collaborazione scientifica dell'Istituto per la finanza e per l'economia locale - IFEL, in qualità di partner scientifico, con la possibilità di avvalersi della collaborazione dell'ISTAT, e con la partecipazione del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, per quanto di competenza, il compito di predisporre le metodologie occorrenti alla individuazione dei fabbisogni standard e di determinarne i valori con tecniche statistiche che diano rilievo alle caratteristiche individuali dei singoli comuni e province.

E' possibile approfondire ulteriormente il Progetto Fabbisogni Standard, visitando il sito della SOSE cliccando sul logo :

banner1 163 500



Fabbisogni standard - Polizia locale PDF Stampa E-mail

E' stato pubblicato, sulla GU n.80 del 5-4-2013 - Suppl. Ordinario n. 26, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 dicembre 2012, "Adozione della nota metodologica e del fabbisogno standard per ciascun Comune e Provincia, relativi alle funzioni di polizia locale (Comuni), e alle funzioni nel campo dello sviluppo economico - servizi del mercato del lavoro (Province), ai sensi dell'art. 6 del decreto legislativo n. 216/2010".

Il coefficiente di riparto del fabbisogno standard elaborato per il Comune di San Felice sul Panaro è pari a 0,000158010020. Questo valore è il risultato di tutta una serie di complesse formule matematiche e statistiche che tengono conto dei questionari compilati dai Comuni nell'anno 2012.

 


Comune di San Felice sul Panaro 2009 ® P.IVA 00668130362